visite al sito

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counteroggi352
mod_vvisit_counterquesto mese22855
mod_vvisit_countertotali1073747

Chi è online

 24 visitatori online

vota il sito

Notizie flash

* Stiamo cercando nuovi volontari, clicca qui per saperne di più, oppure chiamaci il giovedi dalle 17 alle 19 al 0523/302157

* Sono on-line i turni del mese di LUGLIO

* Anche quest'anno abbiamo partecipato alla festa del volontariato il 2-3 maggio, per le foto clicca qui

* Caro volontario, vogliamo raccogliere la tua testimonianza legata alla tua    esperienza in pronto soccorso. clicca qui

benvenuti nel sito del GAPS

logo

 

Il progetto GAPS -  Gruppo Accoglienza Pronto Soccorso

Il progetto è partito nel 2007 da alcune associazioni di volontariato promotrici di tale iniziativa le quali hanno rilevato la necessità di fornire, un nuovo servizio di accoglienza, accompagnamento, aiuto e ascolto presso le sale di attesa del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Piacenza. Tali associazioni, operando in costante sinergia, hanno infatti convenuto che, troppo spesso, le persone - i pazienti e i loro familiari - sono costrette ad attendere per tempi molto lunghi prima di ricevere debite informazioni relative al loro turno e al loro stato di salute. Le ore di attesa sembrano interminabili a maggior ragione quando, non riuscendo a ricevere e disporre di adeguate informazioni sulle modalità di funzionamento del Pronto Soccorso, si fatica a comprendere possibili motivi e ragioni di attese tanto lunghe: in questo modo, spesso si generano, in maniera poco controllata, atteggiamenti di ansia, preoccupazione e aggressività che rischiano infine di intralciare, anziché facilitare, lo stesso lavoro degli addetti, medici e infermieri.Con questa premessa e per i motivi elencati, le associazioni hanno promosso, in collaborazione con il Comitato Consultivo Misto dell’Azienda USL di Piacenza:

1) un bando per il reclutamento di nuovi volontari - esterni ed interni alle stesse associazioni - disponibili ad impegnarsi, con costanza, nelle attività di accoglienza da attuarsi presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Piacenza,

2) un percorso di formazione relativo alle prime modalità di contatto e comunicazione con i pazienti e i loro familiari.

L’iniziativa è quindi nata in risposta ai bisogni di ascolto, comprensione e informazione percepibili e rilevabili nelle sale di attesa del Pronto Soccorso: la finalità di base è stata dunque quella di formare “facilitatori” che possano fungere da tramite tra i pazienti, i loro familiari e il personale sanitario.Le associazioni, che insieme hanno promosso il reclutamento dei potenziali volontari hanno altresì aiutato,supportato e coadiuvato il nuovo gruppo di volontari a costituirsi loro stessi in associazione organizzata è quindi nato il Gruppo Accoglienza Pronto Soccorso che ad oggi conta un numero di volontari pari a 110, operativi nei tre distretti dell’AUSL di Piacenza (Fiorenzuola – Piacenza – CastelSan Giovanni).

GAPS ogni anno promuove corsi di formazione per reclutare nuovi aspiranti volontari e corsi di aggiornamento per coloro che già sono operativi, proprio nell’ottica di perseguire la mission iniziale ma soprattutto per progredire ed implementare il numero di volontari attivi e mantenere viva la motivazione dei soci già qualificati.L’obiettivo di tali corsi è quello di fornire un accompagnamento a chi sceglie, in maniera consapevole, di impegnarsi nelle nuove attività di volontariato da avviare presso il Pronto Soccorso. Particolare importanza assume la necessità di sviluppare un percorso che permetta ai volontari non solo di riflettere, con consapevolezza, sul senso e sulle motivazioni di una scelta a favore della “cittadinanza attiva”, ma anche di capire e sperimentare, nel concreto, cosa significa essere e agire in qualità di organizzazione di volontariato.

GAPS è inoltre un associazione che attraverso questi periodici corsi di formazione rivolti alla cittadinanza promuove la diffusione della cultura, della solidarietà sociale del senso civico e del rispetto della dignità umana. Collabora nelle proprie azioni con altre realtà associative del territorio, partecipa attraverso i sui delegati ai tavoli Istituzionali locali e regionali ( Comitati consultivi misti degli utenti dell’AUSL, Comitato Paritetico Provinciale – Forum del Terzo Settore – SVEP Centro di servizio per il volontariato – ORV osservatorio regionale del volontariato)

Nello specifico l’attività dei volontari si esplica nelle sale di attesa dei tre Pronto Soccorso dell’ AUSL di Piacenza con il compito di agevolare la permanenza di chi si rivolge al pronto soccorso per ricevere cure o per accompagnare un familiare, supportandone il percorso sino alle eventuali prestazioni da compiere fornendo indicazioni sui codice colore assegnati, sui tempi e i motivi dell’attesa . Opera in convenzione con l’ Azienda stessa la quale ha aderito alla proposta del GAPS di un percorso di “umanizzazione” all’interno del servizio, assicurando una presenza costante nelle fasce orarie concordate con lo stesso dipartimento.

I Volontari nello svolgere attività di collegamento tra il paziente, la famiglia e di collaborazione con il personale ospedaliero per funzioni pratiche, informative e quant’altro si rilevasse utile per un sostegno psico- sociale degli utenti, migliora la qualità degli interventi a vantaggio dei frequentatori della struttura. GAPS da qualche tempo ha attivato un servizio di accoglienza anche presso il reparto di Cardiologia dell’ospedale urbano. L’azione dei volontari si pone sempre in un ottica di integrazione con quella del personale sanitario e socisanitario dei tre presidi Ospedalieri e mai di supplenza. Al fine di realizzare al meglio tale integrazione, i volontari partecipano periodicamente alle riunioni di reparto con il personale sanitario per approfondire aspetti tecnici assistenziali e per concordare le modalità per migliore il coordinamento dell’attività di reparto.

Piacenza, 07 ottobre 2013